Muro dei tifosi
         

El Pardo20/10/2017 - 17:47

White’s  

oggi chi, navigando su internet, dovesse entrare e leggere il muro penserebbe di trovarsi in uno dei più esclusivi club inglesi

si disquisisce amabilmente di maglie, di partite dei bei tempi andati, zero polemiche, clima rilassato..... belin che potere che hanno i 3 punti!
-
link segnalato: https://en.wikipedia.org/wiki/White%27s


A Genoese Brit20/10/2017 - 17:22

bfs - Genoa CFC 14-15  

Un link per acquistarla? Ho trovato due immagini, una coi colori scuri che per me e' quella giusta (!). L'altra ed e' l'unica che ho trovato in vendita ha i colori decisamente troppo chiari (sia il Rosso sia il Blu)


Grifonauta20/10/2017 - 17:18

r: robinhood - 14:52  

Alla Foce... poi hanno deciso di fare il depuratore... troppi galusci...
BGaT


OLDPARTERRE20/10/2017 - 17:10

Mariolino Corso  

Purtroppo nella stagione 73/74 esattamente il 10/03/74 sbaglio forse un rigore determinante per il risultato finale di quel campionato contro la Juventus, partita che perdemmo 1a0 dominando per tutti i 90 minuti con goal regolare annullato. Da allora nei confronti degli arbitri per noi non è' cambiato niente, anzi.


BrianWilson20/10/2017 - 16:57

Alla maglia più bella del mondo  

io oppongo questa poesia:

Baird
De Galleani
Spensley
Pasteur
Ghiglione
Ghigliotti
Quertier Le Pelley
Leaver
Bertollo
Bocciardo
Dapples.

Che andate a dar del colore, rumerde.


bfs20/10/2017 - 16:30

r: Pattinella - 15:04  

si grazie un hurrah per il fenicico Grifone!


Genoanodocdel193220/10/2017 - 16:20

L'incredibile Mariolino Corso.  

Anche io ricordo l'episodio della punizione battuta due volte.
Mi pare si trattasse di una partita in trasferta, ma potrei sbagliarmi.
Ricordo però perfettamente che dopo aver messo la palla nel sette col la sua solita traiettoria detta "Foglia morta", era stato costretto dall'arbitro, a ripetere il tiro per una presunta invasione.
Imperturbabile, il grande Mariolino, sfoderò una impressionate "fotocopia" del primo tiro, con la sua inimitabile "foglia morta", ancora una volta nel sette.
Con il sinistro poteva fare tutto quello che voleva, anche cose neppure immaginabili.
L'altro piede lo usava, di malavoglia, soltanto per camminare. E per correre? Lui non correva in campo, scivolava leggero sull'erba, come un essere soprannaturale, quale probabilmente era, almeno calcisticamente.
Che bei ricordi tinti di rossoblù.
Grazie a chi li ricorda.


Falcomer20/10/2017 - 16:08

r: az2009 - 15:45  

Ciao, a Reggio finì 1-1 e anche il quella occasione Corso segnò, non ricordo in quale delle due partite, si verificò l episodio della punizione battuta due volte.
Sempre Genoa


Genoanodocdel193220/10/2017 - 16:07

Pulcino, chiedo scusa  

Premesso che non ho assolutamente detto che hai criticato Perotti, anzi mi pare di aver sostenuto il contrario, devo comunque chiedere scusa per lo scambio di persona nel mio post relativo ai rigori.
Avevo letto alle 8,20 il post di Soulg dove sosteneva: "...a parte i rigori, lì era impressionante, un mostro. "
La mia semplice precisazione sulla paternità di quella soluzione, non era assolutamente una critica e peccava soltanto per l'errata attribuzione.
E' accaduto che invece di riferirmi all'autore del testo, ho letto quello del destinatario, che era appunto "Pulcini".
Quindi, tante scuse ed un immutato riconoscimento alla classe di Perotti.
Un saluto rossoblù.


Falcomer20/10/2017 - 15:53

Coppa Italia  

Genoa- Avellino, l Inter non c'entra nulla.
Sempre Genoa


Falcomer20/10/2017 - 15:51

r: CLADEM - 15:16  

Ciao, il 23 settembre 1973, si giocò Genoa-Inter Avellino di Coppa Italia al Ferraris.
Vincemmo 1-0 e segnò Corso su punizione.
Non ricordo se la tiro' due volte perché non ero presente.
Il giorno lo ricordo benissimo perché, purtroppo fu una giornata tristissima per me.
Sempre Genoa


az200920/10/2017 - 15:45

Corso  

anche io ricordo che fu a Reggio Emilia in notturna.
Edizione che ci vide penalizzati di un punto in classifica perchè il Genoa rifiutò di giocare a Napoli in pieno allarme per l'epidemia del colera.
La lega non permise l'inversione di campo, quindi partita persa a tavolino 2-0 e 1 punto di penalizzazione


Foffo20/10/2017 - 15:19

r: pulcini58 - 12:58  

Ciao, secondo me eravamo a reggio emilia di sera in coppa...


CLADEM20/10/2017 - 15:16

r: Falcomer - 12:52  

Potrei anche sbagliare, ma si trattava di Genoa - Trani, in Coppa Italia. In porta il mitico Domenico Lamia Caputo.



Pattinella20/10/2017 - 15:16

r: ste67 - 12:21  

Io temo soprattutto Jack o'Melly. Il Milan DEVE vincere e noi non siamo nulla per il palazzo: null'altro che un utile materasso.
Un hurrah per il fenicico Grifone!


Pattinella20/10/2017 - 15:04

r: bfs - 14:45  

Tutto OK?
Un abbraccio e
un hurrah per il fenicico Grifone!


robinhood20/10/2017 - 14:52

Ma nel 1914  

Dove giocava la samp&doria?



bfs20/10/2017 - 14:50

la maglia più bella al mondo?quella del 1914  

Ci tengo a segnalare la maglia del Genoa 1914 1915 maglia bianca con cerchi rossoblù e stemma di Genova (croce di San Giorgio) è bellissima, per me chiaramente la più bella e vi invito a vederla. Ricordo che una società inglese che qualche anno fa riprodusse maglie bellissime per ogni campionato, per l'Italia scelse la nostra che ho indicato e quella del Cagliari 1970 (scudetto di Riva). Per rispondere a riguardo della maglia a quadretti, che è stata citata, in realtà è esistita veramente e per anni era quella a scacchi bianco neri della mitica e fortissima US Milanese, fusa poi con l'Internazionale di Milano, per creare nel 1928, l'Ambrosiana ma che nel 1946 scelse di NON rinascere


bfs20/10/2017 - 14:45

ritorno  

forza grifo per sempre


Falcomer20/10/2017 - 14:21

r: keegan - 14:16  

Surjak, gran bel giocatore, l allora Jugoslavia, era una signora squadra, ma non riuscì mai a raggiungere risultati significativi, a parte la finale dell' Europeo del 68.
Soliti pazzi slavi.
Sempre Genoa


Muro SdG

comunicazione di servizio  

Intorno ai primi di ottobre allegerirò l'archivio degli iscritti rimuovendo e rendendo irrecuperabili i profili di chi non si è almeno "loggato" (non deve aver necessariamente scritto) negli ultimi 3 anni, conto di eliminare il 50%.
I nickname dei profili cancellati saranno utilizzabili da nuovi iscritti e non potranno essere reclamati dai vecchi proprietari.


keegan20/10/2017 - 14:16

genoa-udinese  

in quel 2-3 il Genoa fu meraviglioso, Onofri fu monumentale, ma ricordo anche che Surjak fece un paio di numeri da fuoriclasse


A Genoese Brit20/10/2017 - 14:10

Primo match  

Non ho idea, mi ricordo di aver seguito bene Genoa-inter 2-3 del 1982 (avevo 10 anni) soprattutto per le botte da orbi nei Distinti. Ma avevo visto (e seguito bene) partite prima di quella, non mi ricordo, purtroppo. Quel che mi rcordo ee' l'enorme Vecchia Nord, stipata, e tutti in piedi a lisca di pesce (15000 e piu' solo li'). Belin.


A Genoese Brit20/10/2017 - 14:04

Straccio a strisce  

se va bene in quell magazine la selezione delle maglie piu' belle l'ha fatta una persona, ergo una persona lo pensa. Quella persona ha messo in classifica alter maglie orrende. Potrebbe drogarsi. IMHO.


ruspa_steve20/10/2017 - 14:03

Paolo da Varagine  

Grazie!!!


Paolo da Varagine20/10/2017 - 14:02

Zico Vs Pulcini  

Se non ricordo male Zico scese sulla sinistra, puntò il grandissimo Ruspa Testoni, bloccò la palla tra i talloni, diede il giro alla palla e passò dalla parte opposta ricongiungendosi con la palla.
Robe da circo.
Forse Zico fece una delle sue migliori partite di sempre. Fece ammattire tutti. Grandissimo campione. io però tra Zico e Ruspa scelgo Ruspa tutta la vita.


genovasiamonoi20/10/2017 - 14:00

r: pulcini58 - 12:18  

C'ero.
La mia prima partita "consapevole", avevo 10 anni.
Nei distinti di sotto causa pioggia.
Altobelli il maledetto arbitro che di fatto ci derubo'


rb forever20/10/2017 - 13:59

la maglia della sandurria  

Semplicemente fa anguscia.

Tanto che è vero che in maniera strisciante nelle ultime stagioni le loro seconde maglie hanno abbandonanato la striscia blucerchiata per adottare tinte neutre.

Orrida all' estremo era quella degli anni 70 col numero di maglia che era illeggibile perché sovrapposto con la fascia blucerchiata.

In compenso è facile da realizzare. Basta una bobina di 15 km di tessuto tipo nylon fasciavaligie all' aeroporto e tagliandone due quadri e brasandole insieme un' altra orrida maglietta è pronta per innescare nuovi conati di vomito in giro per il mondo. Finita la bobina si prende l' altra e si riparte.

concludo la mia analisi ribadendo a scanso di equivoci il mio più sentito doriamerda


ruspa_steve20/10/2017 - 13:55

Falcomer, pulcini58 e varie  

adesso andiamo a vedere che il mio mito (vedi nickname) cadde per la finta di Artur Antunes de Coimbra...
sarà stato piuttosto stato disorientato dalla Fossatite acuta...


Shamrock20/10/2017 - 13:47

r: genesis58 - 22:24  

Ciao e Nostro Signore ci benedica. Innanzitutto in Irlanda ho vissuto e ho discendenze dublinesi ma vivo a Genova. Quello da Te citato è un magazine britannico, dove la maglia da -trasferta- della squadra con più colori che supporters, viene considerata la più bella del mondo. Aldilà che personalmente ho antipatia per tutto ciò che riguarda Regno Unito (uniche cose buone: Musica e fondare il Genoa - e diffondere il football in Italia -) dissento da questa votazione: perchè un coacervo cromatico come quello della ventesima squadra di Genova è un'aberrazione, in direzione opposta a Storia & Tradizione; perchè assomiglia ad un famoso tubetto di dentifricio; perchè la divisa completa de Rangers Glasgow possiede identica disposizione (casacca blue, calzoncini bianchi, calzettoni neri con bordo rosso) e per me, tifoso del Celtic, sarebbe già un motivo di nausea sufficiente; perchè può essere considerata unica, certamente, ma più cònsona ad essere indossata durante Carnevale, Halloween, pigiama-party, nulla a che vedere con lo sport. Naturalmente prendo atto di questo verdetto, col vago sospetto di qualche "spintarella" da ambienti "amici" della società colorata random...Buona giornata, FORZA GENOA, Tiocfaidh ár lá!


pulpfiction8120/10/2017 - 13:44

Kamenev  

Anselmi era in tribuna a Cagliari.


Nordisopra20/10/2017 - 13:18

rb forever  

Sia Zico che Cerezo alla Roma furono i primi trasferimenti estero su estero...


federico - roma20/10/2017 - 13:04

r: Falcomer - 12:52  

coppa Italia, si. dannati, erronei, archivi... la data però è quella.


pulcini5820/10/2017 - 13:03

rb forever 20/10/2017 - 12:56  

Guarda che in quell'Udinese giocavano fior di campioni Edinho, Causio, Virdis, Mauro ( pessimo presidente ma ottimo calciatore ), insieme ad altri che oggi chiameremmo ottimi gregari come Gerolin De Agostini e Marchetti


OLDPARTERRE20/10/2017 - 13:02

TIFOSI UNICI  

L'allenatore ex-genoano di quella Udinese era Ferrari Enzo ala sinistra del GENOA nella stagione 67/68 in serie b quella degli spareggi per non retrocedere con Piazza Deferrari piena di Tifosi ad ascoltare le radiocronache del compianto Giulio Vignolo


Kamenev ge20/10/2017 - 12:59

Anselmi  

Pare che assisterà al Meazza a Milan-Genoa.

Se non ha assistito anche a Cagliari-Genoa (allora tiro un sospiro di sollievo) credo sia obbligatoria una serie di riti apotropaici mica da ridere.
Detto banalmente toccatevi i coglioni.


pulcini5820/10/2017 - 12:58

Falcomer 20/10/2017 - 12:52  

E' quella, allora era di Coppa Italia. in quel Genoa c'era anche Rosato tosto e cattivo come non mai.
Ebbi la malaugurata e insieme emozionate esperienza di essere marcato, o per meglio dire sovrastato da Faccia D'angelo ) così sopranominato ) in una partitella a S.Olcese dove allora militavo, osai senza quasi rendermene conto fargli un dribbling e un secondo dopo mi diede una " tranvata " che ad essere sopravissuto rimane un miracolo
Saluti.


rb forever20/10/2017 - 12:56

Zico  

Come poté l' Udinese ingaggiare cotanto campione? Venne acquistato 30enne lo ricordo non all' ammazzacaffè.

Come se oggi il Sassuolo ingaggiasse Cristiano Ronaldo.

Mistero dei misteri


Genoano emigrato20/10/2017 - 12:55

Genoa-Udinese 0-5  

Il mio battesimo allo stadio.. mio padre mi portò nella Nord.. da lì capii due cose la grandezza del nostro incomparabile tifo è il fatto che ci sarebbe stato da soffrire.. e soffrire FORZA MAGICO GENOA!!


federico - roma20/10/2017 - 12:55

r: pulcini58 - 12:33  

presumibilmente un Genoa - Avellino 1-0 del 23 settembre 1973 (amichevole).


Alè Grifone!


Falcomer20/10/2017 - 12:52

r: pulcini58 - 12:48  

Ricordo un Genoa-Avellino 1-0 di Coppa Italia goal di Corso su punizione, però non ero presente, e i filmati di allora, specialmente per la Coppa Italia, si limitavano ai goal.
Sempre Genoa


Firedrill20/10/2017 - 12:52

Milan in finale (!) su Skytv  

Da ore martellano col Milan, Mirabelli dice che tutti hanno un tempo, lui incluso e Montella incluso.. dice che il Milan non si è presentato con la zampedoria Roma e Inter, è ciò non è accettabile... Montella con un ghigno amaro dice che con l'inter Ha fatto un primo tempo ATTENTISTA (?!) e che non è d'accordo con la società.. i commentatori danno un unico risultato per Montella, “... burrasca, acquisti in crisi, stelle in crisi, flop da bonucci in poi.. E i titoloni urlano: “col Genoa una finale per il Milan...”


pulcini5820/10/2017 - 12:48

Chi ricorda  

L'episodio di Mariolino Corso???


pulcini5820/10/2017 - 12:46

VANDEREYCKEN 20/10/2017 - 12:42  

E' VERO!!!! ricordo che la gara non era iniziata da tanto che Zico fece una finta tale che il buon Ruspa quasi finì straiato per terra


Falcomer20/10/2017 - 12:46

r: pulcini58 - 12:33  

Zico aveva segnato anche su azione, con una finta che, oltre al grande Ruspa Testoni, si spostò anche la Gradinata.....
Gran giocatore, applausi meritati.
Sempre Genoa


VANDEREYCKEN20/10/2017 - 12:42

r: pulcini58 - 12:33  

Il nostro "ruspa"prese da Zico una giostra memorabile.. rimemorabile..ricordo che scesi nel parterre per guardare meglio un campione memorabile


pulcini5820/10/2017 - 12:33

Genoa vs Udinese 0 – 5  

Altro ricordo netto e che certifica la Sportività del Popolo Rossoblu : era credo l'anno 83/84 sullo 0 – 4 punizione per L'Udinese, Zico va sulla palla. Era l'anno in cui a Tutto il calcio minuto per minuto ( bei tempi ) ad ogni punizione per l'Udinese il telecronista di turno chiedeva la linea ai colleghi quasi si trattasse di un calcio di rigore 
Zico chiamato a gran voce da Tutto il pubblico presente va sulla palla la mette nel sette, con tutto lo stadio che si alza in piedi ad applaudirlo.
Altro episodio che coinvolge una punizione è riferito ( non ricordo l'anno ) ad un Genoa vs Avellino non se di campionato o di Coppa Italia ; sulla palla va Mariolino Corso, batte e palla nel sette. L'arbitro fa ripetere sostenendo di non aver ancora fischiato, Corso batte e la rimette nel sette .
Persino il portiere dell'Avellino dopo aver ripreso la palla nel sacco gli dedicò un sincero applauso.


edo196620/10/2017 - 12:21

r: Falcomer - 12:09  

Ce l'ho anch'io!
Che ricordi!


ste6720/10/2017 - 12:21

milan - Genoa  

Domenica non sarà una passeggiata come tanto credono, abbiamo vinto a cagliari che ha sollevato un po' il morale ma parliamo del Cagliari
Domenica a milano sara altra partita e temo:

Suso
Bonaventura
il VAR!!

saluti R&B


pulcini5820/10/2017 - 12:18

OLDPARTERRE e Foxtrot  

Genoa vs Udinese 2 - 3 GARA PAZZESCA, giocata per buona parte sotto l'acqua - Genoa sempre sotto ma INDOMABILE. Ricordo che alla fine della gara se uno avesse acceso la tv non sapendo il risultato sarebbe stato indotto a credere che a vincere fossimo stati Noi. I ragazzi uscirono dal campo letteralmente sommersi dagli applausi.


Maxpra20/10/2017 - 12:10

rb forever 11.52  

Ciao,

Io invece di Ballardini ho una foto impressa nel cuore e nella mente, apparentemente un po' statica, ma che risveglia una miriade di emozioni.

Rafinha che balla gioioso la samba intorno alla bandierina, sotto la Nord lato distinti, dopo avere tirato una bomba che ha illuminato la Lanterna ( per citare un telecronista) e ammutolito le merde (per citare me stesso). E il Balla dalla parte opposta che non batte ciglio. Eppure, ogni volta che ci penso, paradossalmente associo una gioia incontenibile a quella sua imperturbabilità.


Falcomer20/10/2017 - 12:09

r: Falcomer&Ostermann - 10:10  

Pensa che ho ancora l'articolo della Gazzetta dove Ferrari, allenatore dei friuliani, a proposito del pubblico Genoano, dice "sono dei pazzi, pazzi meravigliosi" e lui lo sapeva perchè aveva giocato e anche segnato per noi.
Ciao
Sempre Genoa


harry potter20/10/2017 - 12:09

PERINETTI  

mi piace quest'uomo

non avevo ascoltato le sue parole a wag le ho ascoltate adesso sentendo la puntata

bravo bravo bravo

Monica



superchicco20/10/2017 - 12:02

r: El Pardo - 10:37  

Mentre leggevo il tuo post ti immaginavo con la maschera di Guy Fawkes!

V per vendetta. Grandissimo film.


Gnomini20/10/2017 - 11:56

OLDPARTERRE  

Spero di incontrarti anche io ti saluto volentieri!
Un abbraccio forte
Christian


rb forever20/10/2017 - 11:52

io a zio Balla  

Ci vorrò sempre bene.

Ho una foto in cui in giacca a vento nera e coppoletta rossoblù in testa a bordo campo esulta col pugno alzato e un grugno da saloon.

Indimenticabile

Lui e Vavassori sono due galantuomini



keithrichards5820/10/2017 - 11:43

r: rb forever - 11:42  

disse: non ci abbiamo capito nulla dal primo all'ultimo minuto


rb forever20/10/2017 - 11:42

foxtrot 10:48  

Partita epica

Ricordo la locandina del Lavoro "Genoa applausi per una sconfitta".

Un altra partita epica ma finita poi bene per noi fu un Genoa Palermo risolta nel finale con una zampata di Criscito.

Ballardini allora tecnico del Palermo elogiò con grande onestà la supremazia rossoblu


OLDPARTERRE20/10/2017 - 11:34

Gnomini  

Se mercoledi' sera sei davanti ai cancelli della Nord prima che aprono ti saluto volentieri. Franco.


Gnomini20/10/2017 - 11:28

Perin e Perinetti  

Chiedo gentilmente a Re Giorgio Perinetti (Re perché per me è uno dei migliori nella piazza e così lo chiamavano a Venezia) di rinnovare il contratto a Perin come ha fatto con Armandino bello (Izzo).
Cosi' ci evitiamo le tenenovele giornalistiche sul futuro di Mattia dovesse andare al Mondiale in Russia.


zemborossoblu20/10/2017 - 11:22

Milan Genoa  

Il Milan si e' sgonfiato parecchio e non mi sembra cosi' irresistibile. Sull'onda dell'entusiasmo e approfittando del loro momento no io proverei a vincerla.

Ero e sono convinto che Cagliari sarebbe stata la svolta. Mi piacerebbe lo fosse.

Comunque e' piu' facile fare punti a Milano col Milan che a Genova col Napoli sicuro.

Forza Grifo


OLDPARTERRE20/10/2017 - 11:16

GENOA-UDINESE  

L! arbitro era un certo altobelli di Roma che dovette attendere per potersene andare a casa il buio inoltrato. Con le misure restrittive di oggi avrei visto sicuramente a partire dei primi anni '60 un numero esiguo di partite. Se dovessi conteggiare tutti i chilometri percorsi nel parterre del, vecchio FERRARIS avrei fatto il giro del, mondo a piedi. Da chi ha visto giocatori prima di Gallina! un saluto rossoblu. FORZA GENOA.


Foxtrot20/10/2017 - 10:48

Genoa Udinese 2-3  

Partita indimenticabile per chi ha avuto la fortuna di esserci saran passati oltre 30 anni e la ricordo ancora nitidamente


Foxtrot20/10/2017 - 10:46

r: Falcomer - 09:15  

C ero anche io sotto il diluvio. Onofri (che era in campo) L ha definita "la partita con il risultato più bugiardo che la storia del calcio ricordi" dopo una sconfitta casalinga fecero il giro d onore per tutto lo stadio e non solo sotto la nord e tutti in piedi ad applaudire


El Pardo20/10/2017 - 10:37

r: Fuori di Testa - 08:56  

sante parole, mi sono rivisto in molte delle situazioni che hai saputo descrivere in modo impeccabile

perché come scrivevo la scorsa notte, in ora un po' troppo tarda per essere letta:
"Perché alla fine del giorno dentro la 22 del principe che mostra il tre sotto la sud, dentro la 6 del Capitano che rientra dagli spogliatoi piangendo per il gol a tempo scaduto di Del Vecchio a Milano, dentro la 7 di Flipper che scarta difensore in ginocchio e portiere di quelli la e la poggia piano in rete..... ci sei tu, ci sono io, ci siamo tutti noi, un popolo, due colori, mille avventure, punto. "


pulcini5820/10/2017 - 10:25

Pedro & C  

Guardate con i se e con i ma, si fa poca strada : nel Genoa attuale e del recente passato, non si contano più i giocatori potenzialmente importanti e invece rimasti per svariati motivi, alle volte anche non imputabili ai medesimi, perenni incompiuti. Per quanto mi riguarda, nella passata stagione Brivio, Ntcham Hiljemark autentici misteri, in quella attuale Gentiletti ( Dio ce ne scampi …) Lazovic, Centurion, senza contare Migliore e Brlek che rischiano di fare la fine di quelli su nominati. Taarabt sta in maniera apprezzabile cercando di uscire da questa categoria ; i primi segnali sembrano essere confortanti ma, prima di poterlo annoverare fra i vari Thiago Motta, Perotti &c arrivati quasi giocatori finiti e partiti come giocatori affermati, almeno per me Taarabt di prestazioni convincenti ne deve fare ancora per così.Inoltre cosa da non trascurare i Suoi illustri predecessori erano arrivati con problemi fisici ma, un profilo professionale inappuntabile mentre, Taarabt diciamo che sino all'altro ieri per quello dato a sapere non è che abbia condotto una vita propriamente da calciatore, aggiungendo però a suo merito che pare anche sotto questo aspetto aver ripreso la giusta e corretta “ vita “
Saluti a Tutti


Falcomer&Ostermann20/10/2017 - 10:10

r: Falcomer - 09:15  

Caro Falcomer, il tuo gemello Ostermann al tuo post ha riacceso il neurone: che partita fu quella persa contro i friulani, acqua come le mele per tutta la partita con i grifoni che lottarono per tutti i 90 come alle Termopili, contro avversari, maltempo e, soprattutto, terna arbitrale!
Un rigore fischiato per un intervento 3 parsec fuori dalla nostra area ci affossò, ma lo stadio tutto al termine regalò alla squadra un tributo di cori ed applausi da fare venire la pelle d'oca.
Non lo dimenticherò mai.
Dio stramaledica i doriani!


pedro20/10/2017 - 10:01

r: pulcini58 - 08:11  

Ciao.
Taarabt è (sarebbe) buono per davvero.
Ma molto buono.
Forse (forse) quanto Perotti, e molto forse anche di più.
Certo è che in 10 mesi Taarabt "buono" lo abbiamo visto solo per una mezz'ora lo scorso febbraio a Firenze, in qualche sprazzo in questa stagione sino a domenica scorsa e finalmente per una partita intera appunto a Cagliari.
Potenzialmente quindi può essere il giocatore in grado di portare il Genoa da una affannosa lotta per la salvezza ad una classifica più dignitosa, oltre a regalare al pubblico momenti di spettacolo.
Per ora peraltro solo potenzialmente, perché se è apprezzabilissimo il suo attuale tentativo, e sacrificio, di mettersi finalmente a fare il professionista serio, non si possono neanche dimenticare i suoi ultimi trascorsi ad esempio al Benfica a non far niente per quasi due anni e da gennaio a luglio al Genoa a rimirarsi le tette che gli erano cresciute.
Dunque, sono d'accordo con te che paragonarlo adesso a Perotti è come minimo molto prematuro ed azzardato.
E in genere esaltarlo eccessivamente.
Attendiamo conferme e continuità.
Tuttavia, sono anche ragionevolmente convinto che nel momento in cui Taarabt avrà appunto confermato, con la continuità e con i fatti, di essersi messo davvero in riga, Taarabt potrà risultare di valore pari a Perotti se non forse addirittura migliore.
Ferme restando naturalmente le diverse caratteristiche tecniche tra i due che rendono comunque un paragone tra loro non così automatico.


pulcini5820/10/2017 - 09:55

Genoanodocdel1932 20/10/2017 - 09:48  

Probabilmente ti confondo con qualcun altro
Non ho parlato ri rigori e NON MI PASSA NEMMENO NELL'ANTICAMERA DEL CERVELLO di criticare Perotti.
Per quelli che dop aver distrutto il grande Cagliari amano sognare, già un pari a milano sarebbe TANTA MANNA.....


gianni4520/10/2017 - 09:50

r: bruno73 - 09:12  

Non e' una questione di estetica ma di funzionalita' su alcuni aspetti stabiliti a priori dall' UEFA che mi sembra abbia diviso gli stadi in quattro categorie atte a ospitare la finale di Champions, ospitare la finale di E. L., giocare in Europa, solo campionati nazionali in base a determinati parametri relativi alla capienza, ai tipi di seggiolini con schienale o meno, dimensioni terreno di gioco, watt illuminazione per riprese tv, tipo e numero di posti per la stampa con annessi posti di lavoro, ampiezza dei parcheggi entro un limite di vicinanza stadio ecc ecc. Praticamente sono molto importanti le infrastrutture e molto l'estetica.


Genoanodocdel193220/10/2017 - 09:48

Pulcini e i rigori  

Mi permetto di osservare che il modo di battere i rigori usato da Perotti, non è sua sola esclusiva.
In molte occasioni lo ho visto fare anche da Dibala e, comunque il primo a praticarlo (con successo) è stato, nientemeno, il nostro ex Kargjà.
Criticabile magari come giocatore, ma i rigori li batteva benissimo.
Come Perotti, ma prima di lui.
Ciao, un saluto genoano



70 commenti elencati di 40 tifosi