CHIEDIMI SE SONO FELICE [dal muro]
Fuori di Testa   
 

Prende spunto dal post di Abbadie qui sotto... Stasera è quella sera che sei talmente stanco che non riesci a dormire.
Ed allora cerchi qualcosa da leggere... qualcosa che occupi i minuti che ti separano tra l'arrivo del sonno ed è già domani...
Credo che capiti a tanti, se non a tutti di trovare degli spunti che ti danno piacere, che ti ritrovi col sorriso, che sono passati anni e sembrano giorni.

Questo un po' ti rattrista ma se visti nel giusto modo ti fanno riassaporare l'entusiasmo del momento... ed allora per questo scampolo di notte... breve... forse troppo... basta numeri... basta campo... basta motivazioni e lobby da spogliatoio...

Per la durata di un post cercherò di rivivere alcuni momenti indelebili, forti come se incisi sulla roccia...

Potrei cominciare dall'uscita dal cornerino della sud per il riscaldamento. Ed eri attaccato ad un griglione spesso e grigio ed erano uomini. Erano i tuoi campioni.

Ed allora ricordi la capocciata capitan Onofri contro il Milan e si alza il canto "resteremo in serie A"... I voli di Martina ed il canto semplice e senza mode "Silvano... Silvano... "

Donatella Rettore che urla "chiamatemi Donatella" e dalla Nord si alza un roboante "o bella bionda... "

L'arrivo dei volti pitturati a Modena.

Il goal di Fiorini sotto la Sud che li zittisce. Sentito più che visto da un parterre tanto vivo quanto basso.

I momenti più ludici... con R e F su un muretto a Parma a fare cantare una curva intera con così tanta nebbia che non arrivavi ai cartelloni.

Il pullman per Oviedo con l'autista ubriaco, le bambole regalate dall'autogrill. Persino il walkman con una cassetta che ha girato per 16 ore andata e 24 ritorno...

Il "lunch" di Chester, l'aereo con i posti in piedi al ritorno e mentre "giri" su Portofino R lancia un "dateci il Real"... che magari avesse avuto ragione.

Il buio dei primi 2000... la strada, le piazze, il Muro.

Nick a cui hai dato un volto. Con cui hai stretto amicizia. Tempi quando combattere era molto più un termine veritiero.

L'uno due a limite, Marco Rossi che non tra in area e segna. Dopo il minuto di delirio più forte che abbia mai sentito... parlo di Piacenza.

Ricordo l'euforia post acquisti di Milito... e quel decimo di secondo mentre Diego tira il rigore sotto la Nord in quel secondo ci siamo sentiti ripagare per qualcosa.... il Genoa è una cosa unica.

I minuti finali col Napoli al telefono con papà che non voleva cambiare sul Piacenza. In viva voce nel parterre...

Il boato che accompagna Palladino del 2 contro zero... e la gioia che vedi comparire... la senti persino da un video.

Perché in fondo in ogni attimo si nasconde un qualcosa di Genoa, un qualcuno sa che quando meno te lo aspetti compare. E te lo porti dietro per tutta una vita...

Che sia una testata di Marulla o una scivolata di Peters, che sia un tango di un Diego. Che sia un poeta che prende per mano la Gradinata e la rende unica.

Perché non c'è un ricordo migliore che non è legato ad uno di noi... un Genoano.

Penso a quanto abbracci "anonimi" per un goal... a quante pacche... a quanti cinque...

Il sorriso... me lo danno i Genoani e la loro voglia di esserci, apparire, vivere il Genoa a modo loro...

Sembra impossibile, ma è così.

Unici dal 1893.

ORIGINAL ANTISAMP



Vizi & Virtù / OT - ABBADIE 56 / ELVIS 57

Per una vita sono stato un fumatore felice.
Amavo le Lucky Striche e il loro pacchetto dai colori vivaci, col rosso che faceva splendido contrasto col nero dell'etichetta del Jack Daniels, l'unica cosa che bevo a parte il vino.
*
Amavo accendermi la Lucky col mio zippo che sapevo usare in tanti modi diversi come facevano i marinai americani che avevo visto in via Pre'.
Ero felice così, con le Lucky, lo zippo e il Jack.
*
Mi piacevano così tanto che ho dipinto decine di quadri col pacchetto di Lucky, lo zippo e il Jack.
Poi mi hanno convinto a smettere, che ne avrei guadagnato in salute, data l'età
avanzata.
*
Ora sono un salutista infelice, con la convinzione che l'infelicita' faccia alla salute peggio del fumo.
Afflitto da implacabile saudade, passo il tempo a guardare le Lucky, lo zippo e il Jack nei miei quadri.
Ma non è la stessa cosa.
Ale' GenUa!!