Caro Spensley [dal muro]
ABBADIE 56 / ELVIS 57   
 

lo vedi cosa succedendo?
Tu hai dato la vita per cercare di salvare un nemico ferito, perche' nel tuo credo non c'erano nemici, ma solo avversari.
E oggi ci sono genoani che hanno invertito le posizioni. Per loro non ci sono avversari ma solo nemici. E Preziosi e' un nemico da distruggere.
*
Un giorno nel centro storico hai visto un ragazzo che picchiava un coetaneo finito a terra, e tu lo hai fermato dicendogli:
non si picchia un uomo a terra.
Preziosi e' finito a terra dopo anni di buoni risultati, ma ci sono genoani che aspettavano proprio che finisse a terra per dargli addosso.
*
Questi genoani non conoscono la storia del Genoa. E se la conoscono e' ancora peggio perché la falsano.
Il 2005 non e' l'unico misfatto e neppure il peggiore compiuto da un Presidente del Genoa, come continuano a cercare di far credere.
Nel 1960, per un tentativo di corruzione il Genoa è stato punito con 28 punti di penalizzazione.
E nel 1912/13, come tu sai, per il Genoa che aveva dato soldi di nascosto a due giocatori contro le regole del tempo, era stata chiesta la radiazione. Il Genoa avrebbe dovuto sparire, a Genova sarebbe rimasta solo l'Andrea Doria, e oggi parleremmo d'altro.
*
Per il Genoa di Preziosi è mai stata chiesta la radiazione? No. Eppure questi genoani hanno montato contro di lui una campagna denigratoria che non tiene conto della storia del Genoa, dei processi subiti in 114 anni, del tribunale di Vercelli dove ha rischiato la radiazione e di quello di Treviso dove ha rischiato il fallimento, degli anni di bassa serie B, di due retrocessioni in C. La seconda evitata col ripescaggio, ma sempre C era.
*
Tu sai quanto denaro costi fare calcio.
Anche ai tuoi tempi, ricordi?, il bilancio era in passivo.
Eppure i calciatori erano dilettanti, ma le spese c'erano lo stesso, ed erano elevate. Solo chi ha gestito davvero può saperlo.
*
Ti scrivo, caro mego inglese, non per difendere una persona che con TE non ha niente a che vedere, e che comunque sa difendersi benissimo da sola, ma per dirti quanto sia costernato nel constatare che dei grandi valori che Tu avevi trasmesso al Genoa, valori che a inizio '900 lo avevano fatto diventare la Societa' piu' nobile e gloriosa d'Italia, non sia rimasto più niente.
*
Sopravvivono solo dei pallidi ricordi in vecchi genoani come me, che comunque ai tuoi valori non rinunceranno mai.
L'avversario non è un nemico.
Mai picchiare un uomo a terra.
*
Per comprarsi cose da ricchi bastano i soldi.
Per diventare la Societa' piu nobile e gloriosa d'Italia, detto dagli avversari che e' determinante, come era il Genoa dei tuoi tempi ci vogliono anche dei valori riconosciuti dagli avversari.
Valori che tu avevi. E che gli avversari ti riconoscevano e riconoscevano a quel Genoa.
*
Ciao grande MEGO Inglese
veglia sul Genoa perché resti sempre 1893.