Quieta Enrico, quieta [dal muro]
Giannino   
 

Basta con le decisioni di pancia.
Basta coi soliti, deleteri, valzer degli allenatori.
Basta col principio che il Genoa possa solo salvarsi attraverso un non gioco di cui dovremmo avere tutti le tasche stra-piene.
Basta coi consueti 2/3 allenatori a libro paga per poi lamentarsi del monte ingaggi troppo alto.
Basta con le telefonate, gli spifferi, vere o presunte indiscrezioni.
L'aver costruito finalmente una squadra completa non implica che sia anche così forte.
Questo 3412 è qualcosa che non esiste in natura calcistica.
E' solo il risultato tra le sue interferenze e il desiderio dell'allenatore di giocare un calcio diverso, propositivo, offensivo.
Qualcosa già visto l'anno scorso con Ballardini che, contro il Parma, provò lo stesso modulo, con Medeiros dietro a Piatek e Kouamè.
E, ironia, della sorte, con lo stesso identico risultato.
E sappiamo tutti come è andata a finire.
Andreazzoli merita rispetto e sostegno.
In primis il suo.
Almeno finchè non avrà recuperato in pieno Sturaro che è l'unico in grado di rompere e ripartire, l'unico che cambia marcia.
Almeno finchè non vedremo Shone con lui e Lerager ai lati.
Perchè Shone non può essere questo.
Ma un conto è giocare in un centrocampo dai meccanismi collaudati, oliati, complementare.
Un conto è un giocare in un altro che non sarà quello titolare.
Andreazzoli merita di essere lasciato lavorare in pace.