Milan-Genoa 2-1

4' pt Suso, 11' st Romagnoli (aut), 46' st Romagnoli

Commento
di SdG   ser20181031a

Potevamo "far male anche al Milan", ma per un pugno di troppo ci siamo fatti male noi

La sera del 31 ottobre è andato in scena allo stadio Meazza di Milano il recupero del primo turno di Serie A, rinviato per via del crollo del Ponte Morandi a Genova avvenuto il 14 agosto.

Match difficile per i rossoblù che negli ultimi 60 anni hanno vinto una volta soltanto a Sasn Siro. Il morale dei rossoneri è tornato alto dopo la vittoria di domenica con la Sampdoria. Successo che ha salvato la panchina di Gattuso e rilanciato le ambizioni europee. Attacco rossonero temibile composto da Higuain e Cutrone. Assente Biglia.

Leggero turnover per Juric che ha dovuto fare a mano di Spolli e Romero e ha lasciato a riposo Sandro in vista della prossima partita contro l'Inter, sempre al Meazza fra tre giorni. In campo Mazzitelli in mezzo e Zukanovic a sinistra, Lazovic a destra.

Dopo tre minuti siamo sotto, tiro di Suso da 20 metri forte, a mezza altezza e difficile, con opposizione poco reattiva di Mazzitelli. Radu sfiora ma non basta. Il Genoa risponde al quarto d'ora con un rasoterra di Kouamé parato. Al 18' errore in uscita a sinistra, Kessie al tiro da posizione angolata, fuori. 21' azione di Piatek con tiro alto. 23' cross di Zukanovic, assist di testa di Kouamé e tiro di Piatek deviato a fil di palo anche se l'arbitro non concede il corner. 36' erroraccio in disimpegno del Milan con Donnarumma messo in crisi da Bakayoko, il Genoa recupera con Piatek, ma non riesce ad approfittarne. 38' altro errore di Donnarumma, Kouamé recuperà mette in mezzo un ottimo pallone Ma Piatek non attacca il palo e un rossonero recupera. 39' grande azione cross, Piatek affossato da Kessie nell'area piccola, contro cross testa di Romulo alto. Il VAR Mazzoleni non interviene. 41' serie di cross in area del Genoa fino alla conclusione alta di Criscito.



Primo tempo si chiude, il Genoa ha pagato l'unico errore commesso, ma avrebbe meritato di pareggiare.

2' gran parata di Radu su tiro di Higuain deviato. Corner e Tentativo di autogol di Zukanovic che Radu sventa. 10' Kouamé dirompente in area, mette in crisi la difesa e poi trova la deviazio ne di Romagnoli imparabile. E' il pareggio. 18' grande parata di Radu su bomba di Higuain. Dentro Veloso per Romulo, Mazzitelli largo. Altra paratona di Radu su Kessie al 23'. Tira pericoloso di Calhanoglu al 26'. 33' entra Omeonga per Mazzitelli che ha i crampi. 35' ancora Radu si distende e respinge il tiro di Suso, 31' ribaltamento azione e Lazovic costringe Donnarumma alla parata in corner. 39' Pandev per Piatek. 41' altro pericolo Radu blocca. Pressing furioso del Milan, il Genoa sale con fatica. 91' Radu esce di pugno su sviluppi del corner, su traversone da metà campo e la respinge centralmente sui piedi di Romagoli che segna con un pallonetto a porta vuota.

Radu è bravo e istintivo fra i pali, ma in uscita si affida troppo spesso alle respinte di pugno. Sbagliando si impara, adesso sarà triste quanto noi. Impatto negativo di Pandev che non ha dato l'apporto sperato. Veloso al rientro ha smistato bene qualche pallone e ha cercato di metterci il fisico rimediando un cartellino. Migliori in campo Criscito, Kouamé e Biraschi. Partita persa, perché ci siamo schiacciati troppo negli ultimi minuti, subito dopo l'uscita di Piatek e non abbiamo avuto l'astuzia di perdere tempo e innervosire l'avversario. Anche il calo fisico è stato vistoso. Con questo Milan si poteva pareggiare.


Il gol propiziato da Kouamé  


MILAN - GENOA   2 - 1(01 - 31/10/18)
4' pt Suso, 11' st Romagnoli (aut), 46' st Romagnoli
Donnarumma, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez , Suso, Kessie , Bakayoko, Calhanoglu (38' st Castillejo), Laxalt (18' st Abate), Higuain, Cutrone [All. Gattuso, Reina, A.Donnarumma, Bellanova, Conti, Simic, Zapata, Bertolacci, Mauri, Borini, Halilovic]
Radu, Biraschi, Gunter, Criscito , Lazovic, Romulo (22' st Veloso ), Mazzitelli (33' st Omeonga), Bessa, Zukanovic, Kouamé, Piatek (40' st Pandev) [All. Juric, Vodisek, Russo, Pereira, Lopez, Rolon, Hiljemark, Medeiros, Dalmonte, Lapadula]
Arbitro: Pasqua di Nocera Inferiore - Corner: 7-2 - Recupero: 0' e 4' - Spett: 25.000