Spal-Genoa 1-1

34' pt Felipe, 11' st Lapadula

Commento
di SdG   ser20190428a

Il Genoa torna dallo stadio Mazza con un punto importante in ottica salvezza, obiettivo che i rossoblù di Prandelli devono ancora conquistare. Pochissimi tifosi nel settore ospiti, gli ultrà hanno disertato per continuare la contestazione alla dirigenza.

Spal virtualmente salva, ma molto attiva. Ha giocato sporco non lesinando colpi proibiti, simulazioni, scorrettezze. Sugli scudi il solito Lazzari, al quale ha forse giovato l'uscita di scena per infortunio di Mazzitelli e l'ingresso di Rolon. Genoa con qualche timore, molti errori tecnici, ma anche la capacità di recuperare dopo il vantaggio di Felipe di testa in un'area gremita di nostri giocatori (sic!).

Il pareggio è arrivato con Lapadula nella ripresa, azione insistita dei nostri con rimpallo ottenuto con caparbietà da Romero e girata al volo del nostro attaccante, palla che colpisce per terra e rimbalza beffando Viviano con un pallonetto.



Genoa vicino al gol anche nel primo tempo con Koumé lanciato solo verso il portiere, prima conclusione da sinistra inguardabile, meglio il secondo tentativo su lancio di Gunter, lob e pallone che ha colpito la traversa. Altra possibilità nella ripresa per Lerager al 55', ed è stata la prima vera parata di Viviano che devia in corner.

Anche la Spal ha avuto le sue occasioni: Murgia di testa e paratona di Radu in corner (dal quale la Spal otterrà il vantaggio), clamoroso il salvataggio sulla linea di Romero su traversone spizzato di testa da Kurtic.

Il Genoa ora può contare su un tesoretto di 6 punti di vantaggio sull'Empoli con scontro diretto a favore. Quindi 7 punti, ma non può considerarsi salvo. E ci sono partite difficili in arrivo. Non si può contare sulle defaillance dei toscani perché i risultati strani con squadre che non si giocano più nulla e gli improvvisi exploit di chi è con l'acqua alla gola ci sono sempre stati.

La squadra chiede di non essere lasciata sola, i tifosi dovranno valutare il da farsi e lo faranno nella prossima assemblea aperta a tutti.


Il gol di Lapadula  


SPAL - GENOA   1 - 1(34 - 28/04/19)
34' pt Felipe, 11' st Lapadula
Viviano, Bonifazi, Vicari , Felipe (14' st Regini), Lazzari, Kurtic, Missiroli, Murgia, Fares, Floccari (26' st Antenucci), Petagna (40' st Paloschi) [All Semplici, Gomis, Fulignati, Poluzzi, Valoti, Valdifiori, Schiattarella, Costa, Spina, Rizzo Pinna]
Radu, Gunter (1' st Lapadula), Romero , Zukanovic, Lazovic, Lerager , Radovanovic, Mazzitelli (40' pt Rolon ), Criscito, Pandev (23' st Biraschi), Kouamé [All. Prandelli, Marchetti, Jandrei, Pereira, Lakicevic, Pezzella, Bessa, Schafer, Dalmonte]
Arbitro: Massa di Imperia - Corner: 2-4 - Recupero: 1' e 3' - Spett: 12.000