Atalanta-Genoa 2-2

13' pt Toloi, 19' pt Criscito (rig), 33' pt Sanabria, 35' st Ilicic

Commento
di SdG   ser20200202a

Il Genoa post mercato di riparazione si presenta a Bergamo senza novità in attacco. Destro ha debuttato in campionato solo oggi nei minuti finali, mentre Iago Falque non è stato nemmeno convocato. Di fronte c'era la squadra che ha segnato di più in campionato, un rullo compressore che corre e attacca ed entra con sette o otto elementi nei venti metri, con giocatori che fanno movimenti collaudati, difficili da arginare. C'è riuscita la Spal. I maligni dicono che se si salverà riscatterà tre giocatori dagli orobici. Cattiverie.

Noi invece andiamo lì e ritroviamo il tizio col dente avvelenato. Quando rivede il Genoa lascia riemergere tutto il suo livore e diventa sgradevole.

L'esito doveva essere scontato. Dopo i 7 gol Ilicic & Co. ai granata a Torino sembrava un'altra partita da pallottoliere. Il Genoa in fondo è la squadra che ha subito più gol. E invece il Genoa ha sorpreso tutti. Ottima la disposizione in campo, l'applicazione, la concentrazione che è mancata solo in un paio di momenti, il carattere che ha permesso di pareggiare e ribaltare il primo gol di Toloi e poi di resistere in 10 nel finale fino al 96'.

Una partita che ha visto l'ottimo esordio di Masiello e una partita notevole dei tre centrocampisti, Schöne sempre più leader, Sturaro migliorato fisicamente conquista anche un rigore e poi fa l'assist del vantaggio a Sanabria, Behrami importantissimo. Persino gli attaccanti sono andati alla conclusione e in gol. Ma soprattutto fanno legna per gli altri. Pinamonti si danna sul serio. Capitan Mimmo, che non abbandona la sua squadra, croce e delizia: segna il rigore dimostrando di avere due palle quadrate dopo l'errore di Firenze, ispira con un lancio il raddoppio, si perde Ilicic che pareggia sull'assist di Zapata e poi quasi con un retropassaggio avventato gli regala il terzo gol, ma c'è Perin. Due cali di concentrazione poi gioca come sa. Biraschi monumentale, difende, attacca, prende botte. Lo tenevano fuori, con Nicola è titolare. Infine Perin che da' la sicurezza che mancava.



Da rivedere il vantaggio dell'Atalanta, un corner, una "spizzata" e un colpo di testa di una giocatore solo davanti alla porta. Un gol così è bruttissimo da vedere. Bravi però a non perdere la testa e anzi a ribaltare il punteggio.

Buon lavoro di Nicola che col Cagliari dovrà trovare alternative a Romero e Behrami squalificati. Lo svizzero forse poteva essere preservato con un cambio preventivo. Behrami è giocatore importante e con lui in campo Schöne sembra rinato.

04 tiro di Sababria da 20 metri, fuori
07 tiro di Pasalic fuori
11 Zapata riceve in area e tira, Perin devia in corner
12 GOL: corner di Gomez, spizzata di Zapata, Toloj in totale libertà di testa davanti alla porta
14 assist di Criscito, Sanabria di testa, debole
16 ancora Sanabria di testa, debole
17 sfuma azione Pinamonti Sanabria, ma Sturaro si avventa sul palone e viene steso
19 GOL rigore perfetto di Criscito
32 GOL grande azione di Biraschi colpito in area, cross di Sturaro e testa di Sanabria
35 GOL riceve va sul fondo e gira in mezzo per Ilicic, piatto gol
37 Criscito Sanabria, piatto al volo di Pinamonti gollini in corner
40 Mimmo regala palla a Ilicic che solo davanti a Perin tira centrale
42 Behrami abbatte Gomez al limite, punizione sprecata

49 passaggio di Gomez in area, la palla sfila davanti alla porta
50 Sturaro stende Ilicic a 20 metri, evitabile. Tiro di Ilicic fuori
57 contropiede di Gomez tiro di Gosens, Perin in corner
65 tiro di Gomez, tempia di Biraschi abbattuto, corner
71 corner, tacco Djimsiti Perin si distende, corner
82 espulso Behrami
88 Freuler da fuori, alto
92 punizione pericolosa di Malinovskyi, Perin para e Palomino alza
94 corner tiro di Malinovskyi, parato

La squadra è viva. Restano 16 partite e vogliamo 16 finali. Non si deve tornare indietro.


Il gol di Criscito  
Il gol di Sanabria  


ATALANTA - GENOA   2 - 2(22 - 02/02/20)
13' pt Toloi, 19' pt Criscito (rig), 33' pt Sanabria, 35' st Ilicic
Gollini, Toloi, Palomino, Djimsiti, Hateboer, De Roon , Pasalic (9' st Freuler), Gosens, Gomez, Ilicic (41' st Muriel), Zapata (18' st Malinovskyi) [All. Gasperini, Rossi, Sportiello, Bellanova, Czyborra, Caldara, Castagne, Tameze, Freuler, Malinovskyi, Colley, Muriel]
Perin , Romero , Biraschi, Masiello, Ghiglione (47' st Goldaniga), Behrami , Schöne, Sturaro, Criscito , Sanabria (39' st Cassata ), Pinamonti (43' st Destro) [All. Nicola, Marchetti, Jandrei, Ankersen, Zapata, Barreca, Radovanovic, Eriksson, Favilli, Pandev]
Arbitro: Massa di Imperia - Corner: 7-1 - Recupero: 2' e 6' - Spett: 15.000